A San Valentino… ditelo con un fiore!

Le dive del Caput Mundi illuminano Piazza di Spagna
febbraio 12, 2018
Cina: manuale di sopravvivenza (per viaggiatrici bionde e formose)
febbraio 23, 2018

E’ San Valentino, volete dirlo con un fiore?

Perfetto, ma sappiatelo dire bene.

Esprimere i vostri sentimenti con un fiore è un modo bellissimo per dimostrare che ci tenete veramente a quella persona, ma ci sono alcune cose che è bene sapere per evitare di fare gaffe che rovinerebbero un giorno altrimenti speciale e bellissimo.

Quasi un italiano su tre (30%) infatti regala un mazzo di rose rosse o altri fiori, che si confermano l’omaggio preferito per San Valentino. E’ quanto emerge dalla rilevazione condotta dal sito www.coldiretti.it divulgata in occasione della giornata dedicata alla festa degli innamorati.

 

Volete regalare un bel mazzo di rose?

Intanto dovete sapere che conta (perdonate il gioco di parole) anche il numero delle rose. Il mazzo di rose infatti deve essere sempre composto in numero dispari di fiori che nei loro colori possono comunicare sensazioni differenti. Se le rose rosse significano passione ardente, quelle bianche – spiega la Coldiretti – testimoniano l’amore puro e spirituale mentre il color corallo rivela il desiderio. Ancora la rosa muschiata significa bellezza capricciosa, il color pesca palesa un amore segreto, l’arancio esprime fascino, il rosa amicizia, affetto e gratitudine.

Particolare attenzione va prestata alla rosa di colore giallo perché oltre a simboleggiare un amore disperato e geloso, potrebbe anche comunicare tradimento o amore in declino.

La rosa blu rappresenta infine il mistero e saggezza.


Ma non ci sono solo le rose.

Il ranuncolo simboleggia bellezza malinconica e la calendula è ambasciatrice di dedizione, ma anche di pene d’amore e potrebbe rappresentare la sofferenza per un sentimento non corrisposto.

Il garofano bianco significa fedeltà, quello giallo eleganza, quello rosa amore reciproco e quello rosso amore vivo e intenso.

Il tulipano, invece il colore rosso esprime una dolce dichiarazione d’amore, lo screziato complimenti per gli occhi della persona amata e il giallo amore disperato.

E il papavero, per esempio, simbolo di tranquillità e serenità, è perfetto per chi, in questa occasione, voglia rassicurare il partner e comunicargli che tutto procede per il meglio.

1 Comment

  1. […] Clicca qui per scoprire tutto sul linguaggio dei fiori e non fare gaffe a San Valentino! […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *