Miss Cuba Europa 2019: al via le iscrizioni. Intervista agli organizzatori

LiberaMente – “Mamma non mi va di fare i compiti”. E se dietro questa frase non si nascondesse un capriccio?
marzo 27, 2019
“Direzione ipotenusa”, secondo capitolo della “trilogia algebrica” di Mirca Ferri. Intervista all’Autrice
aprile 5, 2019

La grande bellezza: ragazze cubane, da ogni parte d’Europa, si sfideranno a Roma per vincere la fascia di “Miss Cuba Europa 2019“. Si chiama così il concorso organizzato da Vincenzo Toccaceli, insieme alla sua socia Dafne Gonzalez: l’ultima edizione di questo concorso risale al 2005; quest’anno gli organizzatori hanno deciso di rilanciare il concorso.

“La nostra è stata una forzatura di ben quattro anni dall’ultima edizione del 2015 – racconta Vincenzo – in primo luogo perchè negli anni passati a volte abbiamo avuto difficoltà a reperire candidate in numero adeguato ad un concorso come quello che negli ultimi anni abbiamo saputo far crescere. Altro problema ed anche il più importante reperire fondi tramite sponsor è diventato sempre più difficile, sono quasi assenti in Italia imprenditori cubani, dunque ci si deve rivolgere o a persone appassionate del paese, o ad altri imprenditori che vedono in Miss Cuba Europa un investimento di nicchia”.

Perchè Cuba?
“E’ stato a causa della frequentazione che avevamo nel locale Club Havana a farmi scattare l’idea di creare un concorso per cubane, che poi si rivelò essere l’unico al mondo. Tutt’ora detengo questo primato”.

Come si svolgerà il concorso?
“Il concorso per le partecipanti durerà due giorni. Le concorrenti avranno modo di vivere insieme in una struttura alberghiera, dalla quale si partirà per realizzare servizi fotografici in giro per la città. Nella giornata antecedente la finale verrà fatta una presentazione in un locale che ci ospiterà per la cena fino alla mezzanotte, a quell’ora come tante Cenerentola torneranno in albergo per riposarsi ed affrontare la faticosissima giornata della finale. Questa inizierà con una ricca colazione e le vedrà subito dopo prepararsi con prove sul palco fino a pranzo, dopo di che avranno tutto il tempo per prepararsi alla competizione che consisterà nel calcare palco e passerella con tre diverse tipologie di abbigliamento (elegante-casual-costume da bagno) più probabilmente una sfilata fuori concorso con abiti fantasiosi creati da una nostra amica stilista Federica Carone. Giungeremo così all’elezione di Miss Cuba Europa 2019 assegnando oltre al primo secondo e terzo posto altre cinque fasce di merito, prevediamo almeno una ventina di candidate provenienti anche da nazioni europee”.

Avete già raccolto le prime adesioni?
“Questo ci rende molto orgogliosi del lavoro che stiamo svolgendo perchè ad oggi già 18 candidate hanno inviato la loro iscrizione ed il relativo materiale per partecipare alla novità di quest’anno che sarà il Casting On Line. Questo ci permetterà di selezionare le concorrenti in base al nostro insindacabile giudizio. Le concorrenti che accederanno alla finale saranno poi giudicate da una giuria che andremo a selezionare. Teniamo a far sapere a tutte le partecipanti che anche se non siederemo in giuria io e la sig.ra Dafne Gonzalez avremo diritto di voto. Il nostro sarà più un voto tecnico basato sulle due giornate delle concorrenti e sul loro comportamento generale, ci teniamo che la ragazza che verrà eletta non abbia solamente dalla sua parte la bellezza, ma per quello che potremo giudicare anche un certo modo di fare che si addice al titolo che dovrà rappresentare almeno per un anno, ma che per tutte rimane a vita”.

Come possono fare le ragazze per aderire?
“Per noi molto semplice, possono andare sulla nostra pagina ufficiale di Facebook ed inviarci un messaggio, risponderemo inviando una cartolina fotografica con le istruzioni di cosa devono inviarci per candidarsi, oltre i dati personali chiediamo 5 foto varie di buona qualità dove si possano vedere almeno un primo piano una figura intera ed una foto in costume, inoltre un piccolo video di presentazione di 60 secondi dove si veda anche una loro camminata. Il tutto inviato alla nostra mail misscubaeuropa19@gmail.com“.

Tu sei stato a Cuba, ci racconti qualcosa del tuo viaggio?
“Anche il mio viaggio a Cuba che ho intrapreso nel 2009 nasce per ragioni fortuite e per cogliere l’opportunità che allora un tour operator romano con il quale collaboravo mi offrì. Sono stato ospitato nella casa della mamma di una vincitrice del concorso, precisamente la reginetta del 2008, dove fummo trattati alla grandissima per le loro possibilità, e dove noi contraccambiammo come potevamo, io mi prestai più e più volte a cuninare comida (mangiare) italiana. Uno dei molti aneddoti che mi piace ricordare, appena entrai in aeroporto a l’Havana ci furono delle persone che dissero: E’ arrivato Mr. Cuba! Abbiamo vissuto per 15 giorni a l’Havana e facemmo un escursione di 3 giorni a Varadero con un viaggio in Cadillac che era della mia socia Dafne Gonzalez ma che era guidata e custodita dal suo fratello gemello che di professione fa il medico; con lui e la sua compagna passammo tre splendidi giorni a Varadero. Mi chiedi cosa mi ha colpito di più, la “bellezza” di queste architetture fatiscenti, i mercati della frutta e verdura, la vita quotidiana vissuta con loro e con quella flemma di affrontare le giornate, le auto degli anni 40-50 che ancora riescono a far viaggiare e restaurare, anche se con le difficoltà di reperire pezzi di ricambio. Un paese bellissimo ma dove a differenza di una grande quantità di persone non mi trasferirei mai, almeno fino a quando ci sarà questo regime che impedisce uno sviluppo economico. Per il resto tutte esperienze positive, un po’ come le ho avute da tutti i paesi che ho visitato”.

Giovanni Lembo
Giovanni Lembo
Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it (presto online). Cinema, libri e fumetti sono il suo ambito; la sua vocazione raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Scorrazza spesso in moto con la banda di Kaneda, beve birra con replicanti e cacciatori di androidi, viaggia sulla Bebop là dove nessun uomo è mai giunto prima. Ha un sacco di amici immaginari...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>