“Sulle orme di Valentina”: omaggio all’icona di bellezza creata da Crepax

Tutorial per Halloween: realizzare una mano… zombi!
novembre 1, 2018
Anthony Peth, “Vi porto a spasso per la bella Italia”
novembre 16, 2018

Valentina, l’eroina di Crepax protagonista dell’omonima serie di fumetti creata nel 1965 non ha mai smesso di emozionare, incuriosire, affascinare i lettori. Le mostre a lei dedicate continuano a fare il pieno di visitatori interessati ad esplorare il mondo messo su carta ed inchiostro da Guido Crepax.

Siamo sicuri sarà così anche per la mostra “Valentina, una vita con Crepax“, dal 2 dicembre al 15 aprile presso il Museo Civico di Bassano del Grappa.

Ripercorrendo le tappe della vita di Valentina e del suo creatore il progetto espositivo, a cura dell’Archivio Crepax e ideato dai tre figli dell’autore, inizia dalle origini del lavoro del fumettista milanese, ricostruendone l’evoluzione artistica.

Anche noi abbiamo voluto omaggiare Valentina, ed insieme al fotografo Vincenzo Toccaceli siamo voluti andare “Sulle orme di Valentina“: un omaggio, sentito, ad una icona della bellezza, da sempre nei sogni di molti di noi…

Credits:

Foto: Vincenzo Toccaceli
Modella: Alina Baclea
Hair stilist: Emanuela Zedda de “Le Vanitose”.
Si ringrazia per il violoncello “Cherubini strumenti musicali”; 
Rolleiflex di Osvaldo D’Andrea

Volete candidarvi ad essere le prossime modelle dei nostri shooting? Volete proporre il vostro locale come location per i nostri servizi? Inviate una mail a info@sitopreferito.it

Giovanni Lembo
Giovanni Lembo
Giornalista, sceneggiatore, raccontastorie, papà imperfetto. Direttore di Sitopreferito.it e fondatore de laragazzapreferita.it e di romastorie.it (presto online). Cinema, libri e fumetti sono il suo ambito; la sua vocazione raccontare storie improbabili di ingenui e sognatori. Scorrazza spesso in moto con la banda di Kaneda, beve birra con replicanti e cacciatori di androidi, viaggia sulla Bebop là dove nessun uomo è mai giunto prima. Ha un sacco di amici immaginari...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *